COSTO SERVIZI OFFERTI

Attivazione del servizio per la Ricerca e Selezione del personale

 

  Costo per l'operato svolto che viene descritto nell'Attivazione del Servizio con pianificazione per la ricerca e la selezione

€. 250,00 + Iva x collaboratore all'attivazione del servizio

Costo assunzione del personale

Le uniche due possibilità per chi richiede un'assistente familiare sono:

 

Assunzione diretta, dove il contratto di assunzione viene firmato dalla persona che usufruisce del servizio o da un suo familiare

 

 Assunzione tramite Agenzia del Lavoro autorizzata dal Ministero

* Il livello contrattuale di assunzione varia in base a: 

       Vari tipi di livelli

·         Livello BS Super = Assistente a persone autosufficienti

·         Livello CS Super = Assistente a persone NON autosufficienti

·         Livello DS Super = Assistente a persone NON autosufficienti con personale formato

 

1)   Persona Autosufficiente                                                                  

2)   Persona non Autosufficiente

3)   Regime di convivenza     

4)   Regime di non convivenza

5)   Ore contrattuali   

 

  Costo tramite Assunzione diretta da parte della Famiglia con i servizi descritti nell'inserimento iniziale e il controllo e la supervisione mensile

L'assunzione viene effettuata direttamente tra la Famiglia e l'assistente.  Ci rivolgiamo ad un consulente del lavoro o patronato per svolgere tutte le pratiche amministrative. Si applica il contratto collettivo nazionale colf-badanti per l'orario e il ruolo richiesto.

La retta mensile per il controllo e la supervisione corrisponde ad          €. 200,00 + iva comprensivo di buste paga e conteggio contributi e MAV

 

Costo tramite Agenzia del Lavoro con i servizi descritti nell'inserimento iniziale e il controllo e la supervisione mensile

L’esperienza e la voglia di voler apportare sempre più migliorie al servizio per le nostre Famiglie ci ha portato nel 2019 ad avvalerci della collaborazione dell’ Agenzia del Lavoroattiva nella somministrazione, ricerca, ricollocazione e formazione del personale.

Questa scelta ponderata ha permesso alle famiglie di non essere direttamente “Datori di Lavoro”, non essendo il personale direttamente assunto.

 

La retta mensile per il controllo e la supervisione corrisponde ad          €. 100,00 + iva 

Esempio di Costo mensile Agenzia del Lavoro

 

Assistente Familiare Convivente

 

 livello BS  autosufficiente          €.   1.650,00  mese

livello CS non autosufficiente    €.    1.750,00 mese

Il servizio di assistenza viene gestito con un contratto di SERVIZIO in somministrazione tra l’agenzia e la famiglia, tutte le assistenti familiari hanno un contratto di lavoro direttamente con l’agenzia.

La retta mensile è una quota onnicomprensiva che include: il compenso della badante così come da tabella del Ministero del Lavoro, la quota di Tredicesima, la quota del TFR, i contributi previdenziali dell’INPS, i contributi dell’INAL, le Ferie, l’IVA e la marca da Bollo.

La fatturazione mensile emessa per i costi legati all’assistente familiare è pertanto fiscalmente detraibile – così come previsto dalle normative vigenti in materia –sfruttando i vantaggi fiscali vigenti e le relative detrazioni. Inoltre, le medesime fatture possono essere utilizzate anche per richiedere eventuali contributi assistenziali previsti localmente.

Il contratto del servizio ha una durata concordata, anche settimanale, tuttavia per contratti più lunghi la cessazione effettiva viene gestita in piena autonomia da parte dall’utente in quanto, in qualsiasi momento, può decidere di recedere senza alcuna penale o costo aggiuntivo, dando un preavviso di 15 giorni. 

Assistente Familiare Non Convivente, operatore ad ore

 

          Livello BS autosufficiente                        €.   12,50 

          Livello CS non autosufficiente                 €.   13,00 

 

L’Agenzia del Lavoro opera nella più totale legalità, assicurando al lavoratore somministrato le stesse tutele di cui beneficia il lavoratore dipendente assunto direttamente dalla famiglia. Dalla garanzia di parità di retribuzione, al supporto e alla consulenza sulla corretta lettura ed utilizzo del contratto di somministrazione, per i lavoratori ma anche per le famiglie.

In quest’ottica, la somministrazione rappresenta la via maestra che conduce ad un inserimento qualificato nel mondo del lavoro, oltre a rappresentare la naturale contrapposizione a qualunque forma di lavoro “sommerso”.

Lettera di Maria

Stampa | Mappa del sito
Progetto 3M